The Last of Us Part II

Segui Acquista ora
9.4

Media utenti

Nessuna demo di The Last of Us Part 2 prevista

The Last of Us Part II
(Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2020)

Sony Interactive Entertainment e Naughty Dog hanno annunciato la scorsa settimana che The Last of Us Part 2 non sarà più rilasciato il 29 maggio 2020 per PlayStation 4. 

La data è stata rinviata a tempo indeterminato a causa di problemi logistici associati al coronavirus. 

Cosi è stato chiesto a Neil Druckmann se la versione digitale potesse ancora uscire in tempo a maggio:

Non è ancora stata presa una decisione definitiva. Al momento, stiamo solo reagendo. Si tratta di una catena di distribuzione diversa, il modo in cui inviamo copie fisiche alle persone e se esiste un’infrastruttura Internet a supporto di tutti i paesi.”

Druckmann continua dicendo:

È un gioco che persone provenienti da tutti i paesi stanno aspettando. Vogliamo assicurarci di essere corretti. Se rendiamo il gioco accessibile a una piccola frazione di persone, cosa succederà a tutti coloro che non lo ottengono? Stiamo esaminando tutti i tipi di opzioni in questo momento. Qual è il modo migliore per farlo arrivare a tutti i nostri fan il più presto possibile? Ci vorrà del tempo per capire queste cose e vedere a che punto si trova il mondo.  Le cose cambiano di giorno in giorno.

Ma se Naughty Dog “risarcisse” i fan con una demo?

Sempre il direttore creativo, Neil Druckmann, ha detto che un gioco è molto diverso da una demo che si mostra ad un evento stampa. Qui, la gente di Naughty Dog può far funzionare bene il gioco, mentre il team dovrebbe ricominciare da zero per sviluppare una demo come si deve.

“È un’enorme quantità di lavoro che non vogliamo attribuire al nostro team. Preferiamo concentrarci sulla fine del progetto”, ha dichiarato Neil Druckmann. 

L’ultima demo della stampa sarebbe comunque molto obsoleta e non paragonabile alla versione finale di The Last of Us Part 2.

Cosa ne pensate? Avreste voluto una demo di The Last Of Us Part II?

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.
Quanto è interessante?1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti