Fortnite

Segui

Fortnite rimosso anche dal Google Play Store

Fortnite
(Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2020)

Come prontamente segnalato da The Verge, Epic Games ha fatto causa anche a Google dopo la rimozione di Fortnite dal Google Play Store dei dispositivi Android. L’accusa è sostanzialmente identica a quella nei confronti di Apple, ovvero aver violato le norme riguardanti l’antitrust.

In parole povere Epic Games sta attaccando su tutta la linea i colossi mobile accusandoli di aver dato vita a dei monopoli inaccettabili.

Dopo la mossa di Apple si attendeva una decisione anche da parte di Google e la decisione non è tardata ad arrivare. Dopo essere stato rimosso dall’AppStore e aver dato il via a una causa legale tra Epic Games e Apple, Fortnite è stato rimosso anche dal Google Play Store.

Tutto è partito dall’introduzione di un aggiornamento di Fortnite che permetteva di effettuare acquisiti in game a prezzi inferiori aggirando le commissioni di Google Play Store e App Store. Una mossa sotto moltissimi aspetti chiaramente provocatoria e una protesta nei confronti di quello che il CEO di Epic, Tim Sweeney, definisce un vero e proprio monopolio su mobile. Al centro delle critiche, ovviamente, il fatto che sia presente una tassazione del 30% sugli store più importanti di Android e iOS.

Ovviamente un app presente sullo store ufficiale di Google chiede di seguire certe linee guida tra cui anche l’utilizzo del sistema di pagamento della compagnia. L’aggiornamento introdotto da Epic va chiaramente contro queste regole e da qui le dichiarazioni di Google:

“L’ecosistema aperto di Android permette agli sviluppatori di distribuire app attraverso diversi store. Per gli sviluppatori che scelgono di utilizzare il Play Store abbiamo delle precise politiche che sono eque per gli sviluppatori e mantengono al sicuro gli utenti. Mentre Fortnite rimane disponibile su Android, non possiamo più renderlo disponibile su Play perché viola le nostre politiche. In ogni caso promuoviamo la possibilità di continuare le nostre discussioni con Epic al fine di riportare Fortnite su Google Play”.

Google ci tiene a sottolineare che Android è una piattaforma completamente aperta e in questo senso Fortnite è effettivamente scaricabile da altri store (per esempio il Galaxy Store per i dispositivi Samsung) o direttamente dal sito di Epic. Proprio per questo motivo la situazione è molto diversa da quella dei device iOS.

Epic Games riuscirà ad avere un impatto così importante sull’universo mobile utilizzando Fortnite come un ariete contro le barricate di Google e Apple?

Fonte: The Verge

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.
Quanto è interessante?1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti