Assassin’s Creed Odyssey

Segui Acquista ora

Assassin’s Creed Odyssey – Che felicità!

Voto utente : 0

Assassin’s Creed Odyssey
(Last Updated On: 15 Novembre 2019)

Tempo di riproduzione all’ora di scrittura: 49:24
Livello: 31
Difficoltà: Difficile, HUD ridotto – Modalità esplorazione.

  • Voglio soprattutto dire che Assassin’s Creed Odyssey ha TUTTO di un AC di pura razza. No, non basta impugnare una Lama Segreta o organizzare una Fratellanza per posare come un cannone della tradizione/vera AC. Questa opera si avvicina forse al conflitto ideologico dalla prospettiva più filosofica (:-)))) che è stata vista per lungo tempo nella licenza. Proto-Assassini/Templari e ISUS sono sotto i riflettori qui.
  • NON amare le interfacce molto pulito, ricco e importante (opzionale) che arriva praticamente nel bel mezzo del gioco in quanto significativamente telescopi la ricerca principale così come la metastoria!

Ora vengo a spiegare perché sostengo che Odissea è la mia migliore esperienza personale dal culto Assassin’s Creed II.

Grafica: 18/20

  • Sontuosa, è la parola che viene quando si tratta di descrivere la visuale del titolo. Camminando sulle orme di Origins (che tuttavia offre il lusso di superare in molti aspetti), Odyssey ottimizza il suo rendering per buttarci nella più sorprendente arena di gioco che Ubisoft abbia mai progettato, una buona tacca sopra il già superbo Egitto Origini. Travolto da un’attenzione ai dettagli colossali come la statua di zeo, l’antica Grecia asscene club soffiare in un club: distanza di visualizzazione strabiliante, mappatura impressionante ombra, vegetazione densa e fine, sfondi sontuosi, modelli di personaggi mozzafiato (la magrezza della pelle non è credibile)… Gli artisti sono riusciti a catturare la bellezza multitono dei luoghi del tempo e l’hanno cristallizzata sullo schermo attraverso un uso grandioso della luce e della tavolozza dei colori. Sottolineatissime.

Gioco: 18/20

  • È con Odissea che matura la nuova formula, e l’edonismo è duplicato. La componente RPG ha investito completamente il posto qui e il gioco migliora in molti aspetti ciò che Origins ha iniziato. I combattimenti sono questa volta offensivi e nervosi che in Origins, ma non meno tattici. Intonaco le gengive è una delle dottrine sostenute dal gioco e dall’Ade! Sta funzionando bene! 8 delle nostre abilità vincenti sono assegnate a una ruota di selezione e il loro uso è naturalmente fatto in combattimento sotto forma di una piccola combo. Le sequenze sono servite da animazioni in generale di qualità molto migliore rispetto a Origins: movimenti – numerosi e fluidi, coreografie – si muove ricco, finitura e praticamente non più scatti di transizione da deplorare. Il parco è stato splendidamente ampliato con l’aggiunta di campate di varie superfici (cioè la maggior parte degli oggetti all’altezza busto/ petto dell’OW) totalmente imbronciato in Origins. Ci sono animazioni, è fluido e gli crash bug sono stati quasi interamente sparati durante le fasi di dondolo: le parti del corpo non si adattano più felicemente alle pareti.

Colonna sonora: 19/20

  • La bellezza del parco giochi è immortalata da voli sinfonici celesti e rumori di immersione di qualità abissale, con conseguente immersione assoluta all’interno dell’universo.

Durata: 19/20

  • La mappa è letteralmente 2 volte più grande di quella di Origins: un enorme quadrato di circa 250 km2 (sì, 16 km tra il nord / sud e occidentale / orientale) che può essere esplorato ad ogni angolo e fessura e sovraccarica di contenuti da fare: 300 missioni e 600 punti di interesse. Conta senza correre tra le 120 e le 150 ore di gioco a seconda di come giochi per il 100%.

Scenario: 18/20

  • Dimentica le missioni secondarie di Origins con script visivi a dente di sega che non rende omaggio al dialogo. Odissea si sbarazza (E COSÌ MIGLIORE) di questi scatti di macchina fotografica rotanti troppo distanti che hanno impedito la piena immersione durante le conversazioni e adotta veri e propri scatti cinematografici come si vede in un The Witcher per esempio. In combinazione con una qualità di scrittura che sale su una tacca così come le espressioni facciali di grande successo, il gioco offre missioni secondarie credibili, emozionanti e meticolosamente scritte. Che felicità!

[auto-traduzione dal francese]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti