The Last of Us Part II

Segui Acquista ora
10

Media utenti

The Last of Us Part II potrebbe ridefinire i giochi tripla A

The Last Of Us Part 2
(Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2020)

Mancano ancora tre mesi prima di poter mettere le mani su The Last Of Us Part II ed i fan sono tutti eccitati a riguardo. In questo periodo abbiamo visto ben poco del gioco, anche perché è stato Naughty Dog stesso a non voler svelare molto in modo da sorprendere i giocatori.

Anche il co-director del gioco, Anthony Newman, ha recentemente twittato una frase a riguardo: “Stiamo per ridefinire i giochi tripla A nel 2020“. E’ chiaro che Newman ha pubblicato questo post con vero e genuino entusiasmo ed è probabile che sia un sentimento comune a Naughty Dog. Il tanto atteso sequel sarà disponibile da giocare allo stand di Sony durante l’evento PAX East, quindi i fan americani potranno testare se l’entusiasmo di Newman è giustificato.

Recentemente, sempre attraverso Twitter, è spuntata una breve clip del gioco riguardante la personalizzazione delle armi che mostra come lo studio abbia curato nei minimi dettagli il comparto grafico, tanto che moltissimi fan hanno gridato al capolavoro.

La nuova clip spuntata in rete è tutto sommato poco ma dimostra una cura per i dettagli talmente impressionante da accendere un hype almeno in parte giustificato. Il video in questione è comparso su Twitter e ci mostra da vicino la personalizzazione e il miglioramento delle armi. Le animazioni di Ellie alle prese con pistole e fucili trasformano un elemento di gameplay tutto sommato “banale” in una vera e propria opera d’arte secondo alcuni commenti.

“Sono assolutamente scioccata da quanto sia figo tutto questo”, “Ok questo è fantastico”, “Sono così eccitato”, “Questa è arte!” e una valanga di gif e meme celebrano la breve clip che trovate qui di seguito.

Vi ricordiamo che The Last of Us Part II sarà disponibile esclusivamente per PlayStation 4 dal 29 maggio. Lo studio in una recente dichiarazione ha tenuto a precisare che il gioco non arriverà su PC.

Fonte: PushSquare

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.
Quanto è interessante?1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti