Nintendo Switch

Segui Acquista ora
9

Media utenti

Switch: Nintendo prevede di aumentare la produzione del 10%

Nintendo Switch
(Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020)

Nintendo si sta preparando a incrementare la produzione di Switch nel tentativo di soddisfare l’enorme aumento della domanda di console visto negli ultimi mesi, che ha portato a una carenza di scorte e, in alcuni casi, a prezzi enormemente gonfiati.

Si dice che la società stia lottando con questa carenza da febbraio, poiché le misure di distanziamento sociale introdotte in Cina e nel sud-est asiatico hanno iniziato a incidere sulla catena di approvvigionamento. Le carenze sono state esacerbate dall’aumento della domanda a seguito del lancio di Animal Crossing: New Horizons a marzo, e sono ulteriormente aumentate con le misure di allontanamento sociale prese per fronteggiare il Coronavirus, che hanno lasciato milioni di persone a casa in cerca di intrattenimento.

Poiché le forniture al dettaglio hanno continuato a ridursi sempre di più, alcuni rivenditori hanno approfittato della situazione, raddoppiando il prezzo della console.

Nintendo of America ha recentemente riconosciuto la mancanza di unità presso i rivenditori, ma ha assicurato “altri sistemi in arrivo“. Ora, Nikkei riferisce che l’azienda sta cercando, sulla base di un fornitore ben informato, di aumentare la produzione di Switch di circa il 10% quest’anno rispetto ai 20 milioni di unità prodotte nel 2019.

Nikkei afferma che Nintendo ha chiesto ai fornitori e agli assemblatori di essere pronti per la produzione aggiuntiva nel trimestre aprile-giugno.

Nintendo afferma di sperare che i fornitori “rispondano all’aumento della produzione“, ma riconosce che “per l’approvvigionamento di alcune parti, le prospettive rimangono incerte e non possiamo prevedere esattamente quanti Switch possono essere forniti“.

Che ne pensate di questa situazione?

Fonte: Eurogamer.net.

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.
Quanto è interessante?1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti