PlayStation 5

Segui
9.1

Media utenti

Due dettagli molto interessanti riguardanti PlayStation 5

Playstation 5
(Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2020)

Andiamo a vedere due dettagli molto interessanti riguardanti PlayStation 5, rivelati dal distributore di Hong Kong: il codice del modello di entrambe le versioni e i contenuti della scatola.

Secondo il database, la PlayStation 5 Standard ha come codice CFI-1015A, mentre quello della Digital Edition è CFI-1015B. A quanto pare, CFI sarà il codice identificativo della PlayStation next-gen: attualmente, la PS4 classica aveva come codice la serie CUH-1000, la versione slim CUH-2000 e la versione Pro CUH-7000.

In aggiunta al nome del modello, il distributore ha anche elencato i contenuti della confezione retail di PlayStation 5, svelando dettagliatamente tutto quello che troveremo all’interno della scatola, una volta acquistata. Per la maggior parte, si trattano di accessori molto comuni, ma c’è una sorpresa inaspettata.

Qui di seguito elenchiamo i contenuti della confezione PS5:

  • PlayStation 5 Console/PlayStation 5 Digital Edition Console
  • Wireless controller
  • 825GB SSD
  • Base
  • Cavo HDMI
  • Cavo di alimentazione
  • Cavo USB
  • Manuale d’istruzioni
  • Astro’s Playroom (Pre-installato su SSD)

Come avete notato, la confezione retail di PS5 includerà anche una base d’appoggio, qualcosa che solitamente andava acquistata separatamente. Considerando il peculiare design di PS5, molto probabilmente la console è stata creata per essere prevalentemente piazzata in verticale. Sappiamo per certo che sarà possibile tenerla in orizzontale, ma chi preferisce avere le proprie console “sviluppate” verso l’alto, almeno non dovrà acquistare una base separata.

Vi aspettavate questi contenuti nella confezione di PS5, oppure speravate in qualcosa di più/vi aspettavate di meno?

Fonte: Gamesradar

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.
Quanto è interessante?1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti