Borderlands 3 non rappresenterà la fine del franchise

Borderlands 3
(Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019)

Anche se è possibile pensare che una serie così riuscita come Borderlands continuerà in futuro, a volte succede che le aziende promuovano i titoli più attesi dei loro franchise, soprattutto i “terzi capitoli“, come una sorta di finale.

Ebbene, sembra che il team di Gearbox, dietro Borderlands 3, stia adottando un approccio diverso, e sono convinti che l’acclamata serie continuerà dopo il terzo attesissimo capitolo. In un’intervista con DualShockers, i lead writer Danny Homan e Sam Winkler hanno parlato apertamente del futuro della serie.

Entrambi affermano di essere molto orgogliosi di Borderlands 3 e, riferendosi al futuro del franchise, affermano: “c’è sempre spazio per altre storie in Borderlands“. I due sviluppatori, vedono Borderlands come più di una “saga” in corso con storie connesse attraverso una trilogia ben scritta.

Insomma, anche se i fan sono ancora in attesa del terzo capitolo, possono già aspettarsi ulteriori giochi del franchise andando avanti negli anni.

 

I cattivi principali di Borderlands 3 sono basati sulla cultura streamer

Sempre gli sceneggiatori Danny Homan e Sam Winkler hanno annunciato che i due principali cattivi di Borderlands 3 (Tyreen e Troy Calpyso) saranno influenzati dalla cultura streamer.

Secondo quanto dichiarato, l’intento era di usare il carisma tipico dei grandi nomi dello streaming per spiegare il successo dei due nell’essere riusciti a riunire sotto un’unica bandiera tutte le bellicose fazioni del gioco:

Volevamo rendere uniche le voci dei cattivi e renderle rilevanti nel 2019. Abbiamo preso l’idea dai precedenti Borderlands, in cui i cattivi erano i volti delle corporazioni. Sono una squadra sul campo o una sorta di megalomani e carismatici tiranni. In seguito abbiamo superato l’dea delle corporazioni ed abbiamo detto… che ne dite di questo culto della personalità fatto in casa?

I grandi streamer hanno questo raro carisma in quanto bisogna essere in grado di intrattenere al fine di attirare folle di sostenitori, ci siamo poi chiesti come fosse possibile fare queste cose e ci siamo dati una risposta dicendoci che bisogna fare cose sempre diverse. E’ una formula decisamente azzeccata per un cattivo.

Infine, vi ricordiamo che Borderlands 3 sarà disponibile su PC, Xbox One e PS4 a partire dal 13 settembre.

Fonte: GamingboltDualshockers.

Compra Borderlands 3 da Amazon

Appassionata di giochi di ruolo giapponesi, genere che ha scoperto grazie alla saga Final Fantasy e approfondito con i capolavori usciti negli ultimi anni, s’interessa al retrogaming, rigiocando vecchie glorie come Monkey Island, Prince of Persia o vecchi capolavori marchiati Nintendo. Antonella comincia il suo percorso giornalistico in Italia, lavorando con Gamerepublic, PS Mania e Pokémon Mania. Si trasferisce in Francia per studiare la programmazione web : grazie a questo percorso anomalo ecco che nasce Game Universe.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata