Anche la Game Developer Conference è posticipata a causa del coronavirus

Game Developer Conference 2020 posticipata
(Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2020)

Dopo la cancellazione ed il posticipo di eventi come il mobile World Congress a Barcellona, ora è il turno della Game Developer Conference. Infatti gli organizzatori dell’evento hanno comunicato che la fiera verrà posticipata al periodo estivo in data ancora da comunicare.

L’evento, che doveva svolgersi dal 16 al 20 Marzo, ha visto con l’avanzare dell’emergenza coronavirus, la cancellazione della partecipazione da parte di compagnie come Sony, Microsoft, Electronic arts, Epic Games, Unity preoccupate della evidente possibilità di propagare il virus.

 

Cambio di stagione

Il convegno è stato dunque rimandato a data da destinarsi; sebbene tale data non sia ancora stata rivelata, sappiamo almeno che sarà quest’estate. La dichiarazione annessa sul sito della Game Developers Conference non menziona esplicitamente il coronavirus, preferendo piuttosto portare l’attenzione ai partner con cui gli organizzatori stanno collaborando.

“Dopo aver passato gli ultimi mesi a preparare lo show con il nostro comitato consultivo, i nostri speaker, le compagnie invitate e i partner dell’evento, è con sommo rammarico ed altrettanta delusione che comunichiamo di non poter tenere il convegno alla data prefissata.”

Nonostante la mancata menzione del coronavirus, la sezione FAQ del sito della Game Developers Conference rivela che – ben poco sorprendentemente – la posticipazione è legata a doppio filo con l’epidemia. Il sito della conferenza, inoltre, ha dedicato un’intera pagina alle ultime notizie sulla malattia.

 

“The show must go on”

Come ha spiegato nel dettaglio IGN, la Game Developers Conference permetterà a chiunque intendesse fare annunci allo show di farlo tramite il canale Youtube ufficiale della conferenza, nonché con l’archivio video GDC Vault che ora presenta anche una sezione interamente gratuita.

Game Developers Conference 2020 posticipata a causa del coronavirus

In altre parole, la Game Developers Conference 2020 entra a far parte delle attività che faremo da casa

La Game Developers Conference intende anche organizzare degli stream online per l’Independent Games Festival and Game Developers Choice Awards (“Festival dei giochi indipendenti e premiazioni dei giochi scelti dagli sviluppatori”) nella settimana in cui erano previste le cerimonie.

Come abbiamo detto in apertura, la posticipazione era ormai quasi inevitabile. Molte aziende si sono infatti ritirate dalla Game Developers Conference a causa del coronavirus, comprese Microsoft, Sony, EA, Kojima Productions ed Epic Games, mentre Nintendo non aveva (ancora) dichiarato di tirarsene fuori.

ARTICOLO CORRELATO => E3 2020: confermata la presenza di Nintendo, Activision, Ubisoft e molti altri publisher

 

Come la pensi sulla reazione dell’industria videoludica al coronavirus? Credi che basti solo un po’ di prudenza, o invece vorresti più contromisure? Contagiaci con la tua opinione nella sezione commenti.

Quanto è interessante?1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Password dimenticata

Vai alla barra degli strumenti